CONVINZIONI E CERTEZZE


torna al precedente

Capitolo I

“…Insegnami a far la tua volontà, poiché tu sei il mio Dio, il tuo Spirito benevolo mi guidi in terra piana.” (Salmi 143:10)

Come fare allora per conoscere qual è la volontà di Dio per la nostra vita?

Forse qualcuno direbbe di restarsene semplicemente fermi e immobili mentre intanto il Signore provvederà sicuramente ad adempierla, ma anche se questa decisione potrebbe sembrare una giusta scelta, temo che si correrebbe il rischio di rimanere troppo fermi, di impoltronirsi nel tempo di attesa e diventare dei credenti oziosi che aspettano quello che poi non si avvererà mai.

Spesso pretendiamo che Dio operi nella nostra vita senza che noi muoviamo un dito. A tutti farebbe piacere aspettare la “manna dal cielo”, così come gli Israeliti fecero nel deserto, ma se leggiamo attentamente il capitolo 16 del libro dell’Esodo, noteremo che nonostante il Signore abbia provveduto per quarant’anni a sfamare il Suo popolo con la manna, ogni mattina questi dovevano uscire dalle loro tende per raccoglierla secondo le loro esigenze e nella misura stabilita da Dio.

C’era bisogno di muovere la fede ogni giorno per vedere la gloria di Dio e vivere appieno la Sua volontà, perché la fede è azione.

“…Così lo raccoglievano tutte le mattine: ciascuno nella misura che bastava al suo nutrimento; e quando il sole diventava caldo, quello si scioglieva.”                       (Esodo 16:21)

Forse, in un’altra ipotesi, qualche altro farebbe l’opposto, cioè, continuerebbe a provare delle strade finché non trova quella giusta e solo allora, una volta trovato uno sbocco, quella potrebbe essere la volontà del Signore, magari continuando a fare cose su cose, progetti su progetti, fino allo stremo delle forze, sprecando talvolta tempo ed energie in cose futili che non portano frutto e che alla fine portano ad una stanchezza sia fisica che spirituale senza mai aver portato a termine niente. Si rischia di ritrovarsi in qualche vicolo cieco nella vita, dal quale poi non si riesce più ad uscire e sicuramente questo non fa parte della volontà del Signore.

Il rischio è comunque alto in entrambi i casi, pena la vita eterna e tante spiacevoli conseguenze.

In realtà nessuno dei due modi è corretto, ma neanche sbagliato, non c’è un metodo o una regola per capire qual sia la volontà del Signore. Bisogna semplicemente viverla. La volontà del Signore noi la conosciamo solo stando alla Sua presenza del continuo e confidando nelle Sue mani che ci guidano alla meta che è il cielo. Essa deve essere parte integrante della nostra vita, non un oggetto esterno, un optional del quale rivestirsi all’occorrenza. Bisogna conoscere tutti i pensieri, i propositi, le idee e i ragionamenti del Signore riguardo a tutti gli argomenti che si presentano durante la nostra vita.

Se chiedessimo al re Davide come ha fatto a conoscere la volontà del Signore nella sua vita sicuramente ci risponderebbe con un verso bellissimo del Salmo 119:

“La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.” (Salmo 119:105)

Una tale conoscenza non avviene a caso come spesso ci aspettiamo erroneamente, ma viene da una conoscenza approfondita del pensiero di Dio espresso nella Sua Parola, dalla comunione che noi abbiamo con Lui e lasciatemi usare un termine che a me piace tanto, dal dialogo che noi abbiamo con Lui, che, come una lampada al piede, illumina via via il cammino da seguire.

Conoscere la Sua volontà non è altro che vivere in Lui e con Lui.

L’apostolo Paolo si espresse a riguardo in un modo bello e convincente, affermando che:

“Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me! La vita che vivo ora nella carne, la vivo nella fede nel Figlio di Dio il quale mi ha amato e ha dato se stesso per me.” (Galati 2:20)

I suoi pensieri erano in completa sintonia con la volontà del Signore perché era il Signore stesso a governare la sua vita.

 

continua… capitolo II

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.